TEATRO

header-2-1024x282.jpg

L’opera umanitaria della Fondazione Leo Amici è silenziosa, non necessita di pubblicità e si svolge necessariamente nell’ombra dell’impegno individuale di ognuno dei componenti, tra cui l’Associazione Dare – suo braccio operativo – ed i suoi volontari.

Gli eventi straordinari e pubblici da lei promossi, al contrario, determinano un’eco evidente nella società e tra essi soprattutto il teatro riveste, sin dal 1986, quasi il ruolo di “portabandiera”.

È usato da Carlo Tedeschi, che vi opera gratuitamente da quel tempo – ancora prima della costituzione della Fondazione –, come uno dei mezzi di espressione e socializzazione per i giovani, per la loro cura, nonché per la loro realizzazione sia umana che artistica.

È quest’ultimo il motivo per cui sono stati prodotti dall’Associazione Dare, mentre la Fondazione ne ha curato la realizzazione, gli spettacoli, le accademie, gli stages e tutte le iniziative di avviamento al teatro.

© 2020 - Fondazione Leo Amici - Tutti i diritti riservati |