7 ottobre 2014

programma della giornata
Premi Leo Amici

La giornata del «7 ottobre» fa parte della storia meravigliosa del piccolo Paese del Lago, storia di una variegata umanità che, in questo giorno, nel tempo, ha incontrato Leo Amici per la prima volta o lo ha raggiunto per ringraziarlo del bene ricevuto o festeggiare con lui il suo compleanno. Anno dopo anno si è continuato ad onorare questa giornata ed ogni volta, il «7 ottobre», è stata la rinascita o la nascita di una umanità che, anche dopo di lui, ha scoperto i nuovi orizzonti di Leo Amici.

Chi si è ritrovato anche per caso in questa circostanza ha sempre testimoniato di aver vissuto e ricevuto grandezze, espressioni fuori dal comune ed aiuti che hanno dato inizio ad una propria conversione di rotta, ad una personale ricerca, alla fede…

La Fondazione continua ad operare e perpetuare non solo il ricordo di Leo Amici ed il suo esempio, ma la realtà di un amore vero e sentito che lui ha lasciato.

Ogni anno, attraverso la premiazione «trofeo Leo Amici», gli spettacoli, i convegni, gli incontri culturali e spirituali, il «7 ottobre» è stata una giornata di festa, ma anche di rinnovato impegno per i nuovi progetti.

Sostenere dunque la Fondazione è guardare con occhi limpidi e sentirsi uniti ad una grande opera che per sua natura ha bisogno di continuare a propagarsi.

Si parte sempre dal piccolo per poi arrivare al grande e dunque, piccole dimostrazioni di vicinanza alla Fondazione possono far diventare grandi le sue iniziative.

Dormire al piccolo Paese, frequentare il ristorante anche solo per una pizza, assistere ad uno spettacolo, abbonarsi al giornale, donare il 5 x 1000 sono piccoli gesti che insieme possono fare tanto.
Contribuire economicamente ogni mese alle spese vive del paese, a quelle di mantenimento e ristrutturazione, contribuire direttamente agli aiuti umanitari e al sostegno dei giovani (prevenzione, studi, formazione professionale) è un fatto per dire sì, benedire l’opera e sentirsi partecipi della sua meravigliosa storia.

Il “Lago” è un cancello aperto al mondo, dunque

Arrivederci al 7 ottobre 2014


XXIX° edizione 2014 delle Giornate di Solidarietà del «7 ottobre»

al Teatro Leo Amici

ore 08,30

  • Lodi

ore 09,00

  • Assemblea generale dell’Associazione Dare

ore 09,30

  • Espressioni artistiche dei giovani delle sedi esterne della Fondazione
  • Assegnazione dei brani del 3° Festival della Canzone per Leo (16 aprile 2015)

ore 11,00 Interventi dei relatori

  • Laila Lucci (biblista e docente di Sacra Scrittura, Lingua ebraica e Libri Sapienziali)
  • Mario Russotto (vescovo della diocesi di Caltanissetta, membro commissione CEI per la famiglia ed i giovani, giornalista pubblicista)
  • Vittorio Viola (OFM, professore di Teologia Liturgica, padre custode della Basilica Papale del convento della Porziuncola di Santa Maria degli Angeli in Assisi)

ore 12,30 *** Pranzo ***

  • Sala Leonardo (presso Hotel Villa Leri)
  • Ristorante Pizzeria La Grotta della Giamaica
  • Agriturismo Il Mio Casale

ore 15,30

  • Consegna Premio Leo Amici

ore 16,00

  • Musical “Patto di luce” interpretato dagli allievi formati da Carlo Tedeschi e dall’accademia d’arte e musica di Gianluca Raponi, Simona Imola e Annamaria Bianchini