Presentazione

Leo Amici

Leo Amici

Promotore dell’Associazione Dare e dei suoi principi è scomparso nel 1986, dopo aver messo le basi per la realizzazione del Piccolo Paese del Lago. Ha lasciato risposte, scritti, poesie, testimonianze di fede ed amicizia, strutture a beneficio dell’umanità e, in chi lo ha incontrato, una traccia indelebile: pace, amore e fratellanza.

Premi LEO AMICI

La giornata del «7 ottobre» fa parte della storia meravigliosa del piccolo Paese del Lago, storia di una variegata umanità che, in questo giorno, nel tempo, ha incontrato Leo Amici per la prima volta o lo ha raggiunto per ringraziarlo del bene ricevuto o festeggiare con lui il suo compleanno. Anno dopo anno si è continuato ad … leggi tutto …

FONDAZIONE LEO AMICI

Già nel 1982, Leo Amici aveva espresso la volontà di dar vita ad una fondazione alla quale devolvere la proprietà delle strutture che sarebbero sorte nel piccolo paese del lago affinché nel tempo permanessero rivolte unicamente a scopi umanitari.

La Fondazione è stata costituita da Carlo Tedeschi, Daniela e Stefano Natale, dall’Associazione Dare ed è stata riconosciuta dallo Stato nel 2002. E’ il risultato giuridico finale dell’opera umanitaria intrapresa da Leo Amici. Il fine primario della Fondazione è salvaguardare e perpetuare le iniziative promosse ed avviate dal suo ispiratore a favore del prossimo.

  • cura del benessere psicofisico dell’uomo
  • assistenza alle persone in età avanzata
  • soccorso, affidamento e protezione, sotto il profilo fisico e morale, di bambini abbandonati, orfani o, comunque, privi di assistenza
  • sviluppo dell’istruzione e della cultura
  • promozione e divulgazione di ricerche e studi scientifici
  • educazione, istruzione e formazione professionale dei giovani
  • organizzazione di attività artistiche, teatrali, sportive

Piccolo paese del Lago

Poeticamente definito da Leo Amici, suo fondatore, Piccolo paese fuori dal mondo, è sede della Fondazione Leo Amici e luogo dove sorgono le strutture realizzate dall’Associazione Dare, attraverso il volontariato dei propri associati, utilizzate per gli scopi umanitari.

Associazione Dare

Costituita nel 1983, non ha intento politico o fini di lucro. Vuole essere uno strumento a disposizione di coloro che abbiano in animo la volontà di realizzare opere sociali ed umanitarie. Sostiene, anche attraverso il volontariato, la Fondazione Leo Amici.

MARIA DI GREGORIO

Maria Di Grogorio

Nel 1971, insieme alla sua famiglia, incontra Leo Amici e, da quel momento, ne sostiene l’opera. Testimone ed esempio di fede, educa e coordina centinaia di volontari sensibilizzandoli alle iniziative sociali ed umanitarie.

Nel 1982, con il marito ed i figli, si trasferisce a Monte Colombo per collaborare all’ultima realizzazione di Leo Amici. Dopo la sua scomparsa, insieme a Carlo Tedeschi porta a compimento il progetto del Piccolo Paese del Lago.

CARLO TEDESCHI

Carlo Tedeschi

Nel 1978 incontra Leo Amici e lo affianca. Artista versatile riceve consensi e riconoscimenti non solo al valore culturale ma anche per l’impegno sociale. Gli spettacoli teatrali, come tutta la sua produzione, diventano uno strumento per diffondere i valori universali di pace, amore e fratellanza. Con l’esperienza e la maturità raggiunta educa soprattutto i giovani alla scoperta e alla scelta della bellezza di Dio in ogni espressione dell’esistenza umana. Dopo la morte di Leo Amici, attuando l’ideale di vita cristiana da lui indicata, ne prosegue l’opera e conclude la costruzione delle strutture del Piccolo Paese iniziando la realizzazione delle sedi distaccate.